ChristianLifeStyle a 360°

FACEBOOK     YOUTUBE     PHOTOBUCKET     WORSHIP     CONTACT


lunedì 13 giugno 2016

SL Editoriale



Sembrava ieri quando in redazione “contemplavamo” con soddisfazione l’ottavo numero del nostro magazine presentato in una nuova veste grafica, eppure il tempo passa e senza accorgercene siamo arrivati al nono numero il cui titolo è già tutto un programma: FREEDOM! Un titolo che può sembrare scontato ma, come vedremo, non lo è perché oggigiorno anche se la parola libertà è sulla bocca di tutti, essa è una realtà vissuta da pochi.
Nel film Braveheart - Cuore impavido si narra la storia romanzata, del patriota ed eroe nazionale scozzese William Wallace. Ad un uomo che aveva paura di morire in battaglia Wallace dice le seguenti parole: “Certo, chi combatte può morire… chi fugge resta vivo, almeno per un po'… Agonizzanti in un letto, fra molti fra molti anni da adesso, siete sicuri che non sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi per avere un'occasione, solo un'altra occasione, di tornare qui sul campo a urlare ai nostri nemici, che possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai... la libertà!”. Sono parole che accendono gli animi soprattutto di quelli che vivono in una condizione come quella del popolo scozzese allora vittima della tirannia inglese. Molti uomini per la libertà hanno dato la vita, come Wallace, preferendo morire anziché vivere da schiavi, eppure esiste una schiavitù che è comune a tutti gli uomini ma spesso l’uomo non ci pensa. Poveri e ricchi, religiosi e non, neri e bianchi, alti e bassi, brutti e belli tutti accomunati da questa realtà di schiavitù: il peccato. Il peccato rende schiavi. E non c’è via di uscita umana… l’uomo da solo non può liberarsene. Ci vuole un aiuto, o meglio… un miracolo! Questo miracolo si chiama Gesù!
In redazione cercavamo di capire chi potesse esprimere meglio questo concetto per affidargli il compito di scrivere l’articolo centrale… doveva essere qualcuno che non solo avesse realizzato una piena libertà in Gesù ma, ci sarebbe piaciuto, anche che lottasse praticamente per “liberare” cuori che versano in una condizione di schiavitù. A riguardo abbiamo pensato, e credo siate d’accordo con noi, che Gennaro fosse la persona adatta. Infatti la Beth-Shalom Onlus, l’associazione di cui è Presidente, particolarmente con il programma 72 ore per Cristo svolto a favore delle donne e transessuali schiavi della tratta a scopo di sfruttamento sessuale, rende proprio pratico il concetto di libertà. Quanto bene ed ispirazione abbiamo ricevuto da questa realtà di aiuto verso i tanti cuori che di libertà non ne sentono nemmeno l’odore. Grazie Gennaro della tua disponibilità! Ma le sorprese non sono finite! Dalla fusione di Sunday Life con APS Bethel alla presentazione del CD di Area G, un progetto nato da una brutta esperienza comunitaria, scopriremo che la libertà nessuno può rubarla ma essa è un dono di Dio. Un dono che va accettato come un regalo di compleanno, senza fare domande o avere esitazioni, anche perché ogni esitazione offenderebbe il donatore. Un altro grande GRAZIE va al nostro piccolo grande Francesco che ha disposto il suo talento per la realizzazione del Comics… è il suo primo capolavoro… il primo di una lunga serie!
Ti auguriamo una buona lettura confidando in un Grande Insegnante che non si ferma alla mente ma è capace di arrivare al cuore… speriamo al tuo cuore!

Giorgio Sorrentino


Nessun commento:

Posta un commento

Locations of visitors to this page
Pagine visitate:  



Torna in cima alla pagina