ChristianLifeStyle a 360°

FACEBOOK     YOUTUBE     PHOTOBUCKET     WORSHIP     CONTACT


martedì 30 dicembre 2014

Editoriale


Sono onorato di appartenere alla chiesa dove circa 30 anni fa è nato il gruppo Sela. Ancora oggi, nella stessa chiesa, parte dei componenti di questo gruppo, servono il nostro Salvatore Gesù Cristo, forse in un altro ruolo o funzione, ma sicuramente il sentimento d’amore e dedizione per l’opera di Dio è lo stesso di allora. La chiesa del Signore è il Corpo di Cristo! Ognuno nel proprio ruolo e nella propria funzione lavora, o per meglio dire serve, per il bene solo del Corpo! “Nessun osso di lui sarà spezzato”, fu la profezia fatta nell’antico testamento su Gesù alla croce, che non poteva non adempiersi… perché il Corpo di Cristo non può essere diviso. È un Corpo unito! Le cellule, che ne fanno parte, lavorano, o per meglio dire servono, solo per il bene del Corpo.

Sappiamo tutti che Dio affida talenti. La responsabilità di chi ha ricevuto un talento consiste nel disporlo per l'edificazione del Corpo di Cristo, ma c'è anche una responsabilità che grava sulle guide spirituali di una chiesa, che consiste nel lasciare che ogni membro, guidato dallo Spirito Santo, possa esprimersi con il proprio talento nel servizio al Signore e non solo… cercare e creare i presupposti affinché quel talento possa venir fuori. Questo non è sempre facile. Per i Sela non è stato facile! Ma con la loro umiltà e con l'aiuto, l'incoraggiamento e la preghiera dei tanti, ma soprattutto della loro chiesa, hanno lasciato un segno per le future generazioni di musicisti cristiani. Forse ne nasceranno migliaia di gruppi, ma i Sela erano particolari. Il loro segreto è stata la loro umiltà e Dio li ha onorati perché ancora oggi versa il Suo amore e la Sua Parola nei cuori afflitti tramite il canale della loro musica. Oggi dalle loro espressioni traspare il desiderio di vedere Dio all’opera in questa generazione tramite giovani che, con umiltà e dedizione, si lasciano usare nel canto e nella musica quali strumenti nelle mani del Sommo Maestro per l’edificazione della Chiesa sparsa nel mondo.
La redazione del Sunday Life è lieta di presentare questo special sulla storia dei Sela raccontando, “con la loro voce”, particolari inediti che sicuramente saranno di benedizione.
La "veste" diversa di questo numero rispetto ai precedenti è nata dall'idea di presentare un CD all’interno del quale troverete tutti gli album dei Sela con testi, accordi e alcune basi musicali introdotti dalla cronistoria del gruppo.
La fusione di questi lavori con l'attività svolta nel Sunday Life, un progetto, nato nel 2010 che vede la realizzazione di un Magazine destinato principalmente ai giovani, ha dato vita al risultato che avete nelle vostre mani. Speriamo che non solo possiate apprezzarlo ma possa essere per voi di benedizione e di ispirazione nel servizio al Signore. Dio benedica la vostra lettura.

Giorgio Sorrentino


Nessun commento:

Posta un commento

Locations of visitors to this page
Pagine visitate:  



Torna in cima alla pagina