ChristianLifeStyle a 360°

FACEBOOK     YOUTUBE     PHOTOBUCKET     WORSHIP     CONTACT


lunedì 17 dicembre 2012

Vite straordinarie


(per tratti ispirato da scritti di James Sidlow Baxter)

Davide era un ragazzone dall'aspetto imponente, ma quando gli parlavi, scoprivi una persona innamorata di Gesù, pacata e sempre sorridente. La settimana prima che qualcuno troncasse la sua giovane vita mi domandò della morte, mi raccontò di pensieri che da qualche giorno lo inducevano a meditare su di essa… mi sorrise con fare rassicurante, consapevole che la vita è interamente nelle mani di Gesù.
Ad oggi il suo esempio di fedeltà è ancora presente nel mio cuore: vita comune, ma vissuta in maniera straordinaria. Più vivo e più percepisco il valore e la potenza di quelle vite che, per quanto non vengano nominate negli annali, con poca cultura e poco conosciute, ma riescono a trasmettere l'amore, la vita e la grazia di Gesù. Nascosti alla vista degli uomini, mai cercati per un saluto, ma non lontane dagl'occhi di Dio… il Suo sguardo è sempre su loro. La Bibbia dice di Gesù che venne come un rampollo, come radice che esce da arido suolo: non avea forma né bellezza da attirare i nostri sguardi… quindi Gesù può capire chi vive questa realtà! Cosa siamo al Suo cospetto? Eppure Egli osserva e gioisce nel vedere la fedeltà dei tanti "nessuno" (non per Lui) nelle diverse circostanze della vita. Immaginate una persona che ha bisogno di un sorso d'acqua e può scegliere tra due coppe: una bellissima, d'argento; l'altra di terra cotta col manico rotto. Il primo pensiero porterebbe a scegliere quella d'argento, ma, improvvisamente, ci si accorge che è sporca e non si ha tempo per pulirla… cosa fare allora? Semplice! Si prende quella di terra cotta pronta e pulita, non bella esteriormente ma che risponde perfettamente all'uso… così viene soddisfatto il bisogno dell'assetato. Non cercare, caro lettore, forme di vita elaborate, ma cerca la purezza di cuore e l'umiltà di spirito, e sii pronto a qualsiasi cosa il Maestro celeste potrebbe chiamarti a svolgere. La vita comune potrebbe divenire quella più difficile da vivere… potrebbe presentare pochi stimoli e quindi richiedere una fede più profonda e stabile, ma Dio, oggi ancor di più, vuole che la Sua chiesa sia formata da credenti che vivano la vita di tutti i giorni in maniera straordinaria.

Umberto  Manna



Nessun commento:

Posta un commento

Locations of visitors to this page
Pagine visitate:  



Torna in cima alla pagina