ChristianLifeStyle a 360°

FACEBOOK     YOUTUBE     PHOTOBUCKET     WORSHIP     CONTACT


sabato 19 novembre 2011

Si gonfia... il Cuore



Il messaggio che Edinson Cavani lancia nel suo libro è molto forte e penetrante. Prima di tutto il lettore non si troverà di fronte il “manuale del buon calciatore”, ma un libro che ritrae il Cavani uomo. Un uomo che dichiara di aver trovato nella fede in Dio la sua ragione di vita. Come è ovvio che sia, l’attenzione dei media e dei tifosi è concentrata soprattutto sul campione Cavani. 

Tuttavia quando ho letto questo libro mi sono reso conto di essere entrato in contatto con una testimonianza di vita molto toccante, vera e sincera. Ho colto dunque tratti e sfumature di una storia di fede e di contatto con Dio che ha fin qui caratterizzato la sua vita. Mi ha particolarmente colpito il fatto che Cavani è la chiara dimostrazione di come si può essere dei seguaci di Dio in ogni professione. Il richiamo in questo libro alla Bibbia è spesso implicito, velato, ma ci sono anche delle espressioni bibliche molto toccanti che riescono a lasciare un messaggio ancor più forte di quello del grande Matador, perché provengono direttamente da Dio.
Cavani è un esempio per i nostri bambini, che finalmente non hanno bisogno di guardare altrove per trovare dei grandi campioni perché li abbiamo anche qui a Napoli. Per me vedere i bambini che seguono e ammirano questo campione è motivo di speranza. Perché in lui troveranno non solo un modello calcistico ma anche, e soprattutto, un esempio morale e spirituale da imitare. I numerosi bambini presenti al Teatro Mediterraneo di Napoli in occasione della presentazione ufficiale del libro organizzata da Alessandro Iovino, sono la chiara dimostrazione di quanto fin qui sostenuto. Infine posso dire di aver capito perché Edy corre su e giù per il campo senza mai fermarsi: “Quelli che sperano nel Signore acquistano nuove forze, corrono e non si stancano, camminano e non si affaticano”. Questo avviene sui campi da calcio, ma soprattutto nella sua vita e in tutte quelle che si affidano a Dio.

Raffaele Auriemma


Nessun commento:

Posta un commento

Locations of visitors to this page
Pagine visitate:  



Torna in cima alla pagina