ChristianLifeStyle a 360°

FACEBOOK     YOUTUBE     PHOTOBUCKET     WORSHIP     CONTACT


mercoledì 19 maggio 2010

SL Dedication Day




Domenica 16/05 presso la C.C.E. ADI CASALNUOVO c'è stata la presentazione del primo numero di Sunday Life Magazine. L'evento si è strutturato in diverse parti. Ha dato inizio il Direttore Responsabile G. Sorrentino che ha brevemente esposto il lavoro svolto dal team SL e le diverse rubriche di cui il magazine si compone. Successivamente E. Maggio, photographer, entrando nei meriti del primo numero ha dato un breve cenno riguardante gli articoli e le divese curiosità che lo compongono. Il penultimo step, ha riguardato la presentazione del sito/blog, a cura del coordinatore I. D'Alessandro, come un utile mezzo che l'intera redazione vuole utilizzare per rendere il lavoro interattivo. L'incontro si è concluso con un breve intervento del Pastore S. D'Alessandro.


martedì 11 maggio 2010

KIRK FRANKLYN: dal Bronx a Cristo




Nell’estate del 1993 un giovane musicista gospel, sconosciuto, proveniente da Forth Worth in Texas, lanciava il suo primo album di debutto, intitolato Kirk Franklin & The Family, che è stato 100 settimane in cima alle classifiche gospel del Billboard magazine, incrociandosi nello stesso tempo con la musica R&B, e divenendo col tempo, il primo album gospel a vendere oltre un milione di copie.


Un magazine... Perchè NO!






Le canzoni di Gesù




Doveva essere una domenica del 1980, perché non avevo ancora 18 anni quando nella mia classe della Scuola Biblica Domenicale, entrò il fratello Stefano, mio padre, accompagnato non ricordo da chi, dicendoci, in un modo molto semplice e spontaneo, che il fratello Masullo Silvano, per impegni sopraggiunti (forse iniziava la sua strada verso il pasturato), non avrebbe più curato il canto per i bambini. La segreteria, quindi, era alla ricerca di qualcuno che potesse sostituirlo... io ero un possibile candidato.


Haiti: una scossa al vodoo




Il sisma che qualche mese fa ha colpito una delle piu’ belle isole dell’arcipelago caraibico potrebbe aver ucciso piu’ di centomila persone. Epicentro del terremoto, a quindici chilometri dalla capitale Port-Au-Prince.
Le scene viste dai primi soccorritori delle organizzazioni umanitarie, immediatamente intervenute come supporto alle autorita’ locali, sono quelle di un totale devastamento dell’area geografica colpita. I danni all’ambiente ed alle strutture sono inquantificabili.


Una famiglia come le altre?




Sul web è stato pubblicato un articolo su Angelina Jolie che riflette una tragica realtà: il mondo dello spettacolo non è estraneo ai comuni problemi familiari. Ecco cosa rivela l'ex bodyguard della Jolie:
“Tutti la conoscono come l'angelo di Hollywood, visto che è sempre impegnata in cause umanitarie e ha adottato ben 3 bambini, ma a quanto rivela la sua ex guardia del corpo a In Touch Weekley in realtà Angelina Jolie sarebbe un disastro: "Angelina ha un'immagine pubblica e una privata - ha detto l'uomo - è concentrata su se stessa e maniaca del controllo".


Ansia prolungata? Ricorri alla Luce





Fino a quando avrò l’ansia nell’anima e l’affanno nel cuore tutto il giorno? Illumina i miei occhi perché io non mi addormenti del sonno della morte, affinché il mio nemico non dica: “L’ho vinto!”. (Sal. 13:2,3)


L’ansia è un’emozione naturale e una condizione fisiologica utile in molte situazioni della vita, difatti è una sollecitazione che ci fa reagire con maggiore attenzione e prontezza di fronte ad eventuali difficoltà. Tuttavia, questo sentimento, se usato male, può degenerare in situazioni prolungate di stress e finanche in stadi depressivi molto gravi. Oggi, l’ansia incontrollata è da annoverare tra i problemi contemporanei più diffusi al mondo; recenti stime attestano che almeno un terzo della popolazione mondiale ha avuto o potrà avere questo disturbo nel corso della propria esistenza.


Con te... nel buio della notte




Bruno, un ragazzo che amava profondamente il Signore, per controversie, non poteva condividere la sua fede con i suoi colleghi di lavoro.
Il caso volle, però, che nella sua stessa ditta, venisse assunto Diego, ex compagno di classe che aveva sempre dimostrato un certo interesse per la fede. Quest’occasione per Bruno, fu ottima per poter parlare di Gesù… prima di allora era stato sempre preso per stupido. Infatti spesso, con i suoi colleghi, nascevano discussioni, che cercava di superare recitando versetti biblici a memoria… ma tutto ciò risultava completamente inutile… alla fine si ritrovava solo con lo spirito amareggiato.


Teenagers con Gesù




Siamo felici di presentarvi la dodicesima classe della Scuola Biblica Domenicale, dove il Signore insieme, ci da l’onore di servirLo. Potremmo trasmettere, a quanti leggono, quanto sia particolare questa classe, però ricordando gli alunni che negl’anni si sono succeduti, faremmo un torto alla nostra coscienza, perché ognuno di loro è stato, ed è particolare.


Locations of visitors to this page
Pagine visitate:  



Torna in cima alla pagina